IL CONCETTO MAITLAND
International Maitland Teacher Association

Benvenuto nella pagina dedicata ai corsi Maitland di RehabLab!

Cos'e' il concetto Maitland?

Il Concetto Maitland di terapia manuale è una forma di fisioterapia esercitata da fisioterapisti specificatamente formati e altamente qualificati. È una terapia dall'approccio preciso, che comprende un esame dettagliato, la diagnosi ed il trattamento di una gran quantità di situazioni che provocano dolore e problemi di movimento. E' basato su una specifica procedura decisionale che prevede scelte terapeutiche precise partendo da un puntuale esame analitico ed una specifica valutazione del paziente, propedeutica alle scelte di trattamento. Il concetto Maitland quindi si basa su una valutazione dettagliata dei disturbi neuro-muscolo-scheletrici funzionali dell'apparato locomotore e del sistema nervoso. Il processo della valutazione continua permette all'operatore di avere sempre il controllo sul risultato delle tecniche applicate. Oltre alle articolazioni ed alle fasce muscolari il concetto Maitland dà importanza a tutti gli aspetti che riguardano la funzionalità del sistema nervoso periferico e centrale. Queste considerazioni, basate sulle più attuali conoscenze neurobiologiche e neurodinamiche, inserite in un modello bio-psicosociale, rendono questa metodica uno dei concetti attualmente più all'avanguardia.

Come e quando e' applicabile il concetto Maitland?

La Terapia Manuale secondo il Concetto Maitland e' efficace nel trattamento di:

· dolori di schiena e problemi discali

· dolore al collo e problemi della regione cervicale

· artrosi - dolore e rigidità per esempio alle anche, alle ginocchia, e alla schiena

· dolori del viso, cefalea, dolore della mascella

· irritazione del nervo che causa, ad esempio, insensibilità o formicolio nelle dita o sciatica

· dolore al ginocchio dovuto, ad esempio, a problemi di menisco o di legamento

· problemi al gomito, come gomito del tennista o del golfista

· problemi nel polso e nella mano, come fratture, sindrome del tunnel carpale, distrazioni e distorsioni

· problemi di caviglia e di piede, come lesioni di tendini e legamenti

E' inoltre efficaace anche dopo chirurgia o traumi sportivi; nelle problematiche legate all'ambiente di lavoro e per ogni tipo di sport. Si possono considerare indicazioni alla Terapia Manuale i seguenti disturbi:

· disturbi vertebrali acuti e cronici, comprese le sindromi radicolari

· disfunzioni cranio-facciali (problemi articolazione temporo-mandibolare, cefalea)

· patologie articolari degenerative delle articolazioni periferiche

· interessamento dei tessuti molli delle articolazioni periferiche (gomito del tennista, cuffia dei rotatori, tendine d'Achille)

· problematiche dei nervi periferici (sindrome tunnel carpale, sindrome tunnel tarsale, neuroma di Morton)

· stati post-chirurgici a seguito di protesi articolari, osteotomie, osteosintesi, suture legamenti, chirurgia della colonna vertebrale

Chi ha ideato il concetto Maitland?

Il concetto Maitland si deve all'applicazione clinica ed agli studi di un fisioterapista australiano, Geoffrey Douglas Maitland (1924-2010). Dal 1946 al 1949 si forma come fisioterapista, dopo aver servito la RAAF (Royal Australian Airforce) durante la Seconda Guerra Mondiale.E stato un dei co-fondatori, nel 1974, del IFOMT (International Federation of Orthopedic Manipolative Therapists), una sezione del WCPT (World Confederation of Physiotherapy). Docente universitario, ricercatore e profondo studioso della materia, e' stato socio di varie organizzazioni professionali ed è stato premiato con numerosi riconoscimenti. Nel 1992 a Zurzach, in Svizzera, ha fondato l'IMTA (International Maitlan Teacher Association), l'associazione internazionale che diffonde questo concetto in Europa e nel resto del mondo (www.imta.ch) e della quale e' stato primo Presidente .

Come sono strutturati i corsi sul concetto Maitland?

I corsi sul "Concetto Maitland" sono strutturati in tre livelli d'insegnamento per un totale di 11 settimane.Il primo livello, detto 1A, e' il livello base e la sua frequenza consente al fisioterapista di effettuare autonomamente diagnosi e trattamento dei disturbi neuro-muscolo-scheletrici affrontati durante le lezioni.

Per chi poi avesse voglia di approfondire i suoi studi sul concetto Maitland, esiste un livello intermedio 2A di 2 settimane ed un livello avanzato 2B di altre 2 settimane. Il livello 3 (ulteriori 3 settimane) chiude il ciclo completo di lezioni

Il programma del 1° livello (di 4 settimane), è così composto:

A) Obiettivi dell'insegnamento e delle esercitazioni
Alla fine del 1°livello d'insegnamento e di esercitazioni lo studente sarà in grado
1) di descrivere cosa significano l'esame obiettivo, la valutazione e il trattamento secondo il "Concetto Maitland".
2) Esaminare e valutare, secondo l'insegnamento ricevuto, tutte le articolazioni vertebrali e periferiche; si attenderà un'esecuzione conseguente al 1° livello del corso.
3) Esaminare e valutare le strutture nervose con i tests SLR (Straight Leg Raise), PNF (Passive Neck Flession), Slump, PKB (Prone Knee Bend) e ULNT 1 (Upper Limb Neural Tension 1).
4) Valutare e rivalutare la gravità, irritabilità e natura del disturbo del paziente.
5) Eseguire, con gradualità, le tecniche di trattamento insegnate.
6) Annotare i reperti dell'esame obiettivo ed il trattamento stabilito con la valutazione, la rivalutazione e la valutazione retrospettiva ed analitica.
7) Dimostrare la conoscenza delle indicazioni e controindicazioni delle tecniche d'insegnamento ricevute.

B) Metodi di valutazione per dimostrare se gli obiettivi sono stati raggiunti
A questo livello si ottiene ciò con la continua valutazione durante il corso dell'esecuzione dell'esame obiettivo e delle tecniche di trattamento nelle sessioni pratiche, con l'osservazione delle capacità nel trattamento del paziente incluse le annotazioni e con interrogazioni e discussioni per comprendere ciò che si è appreso.

C) Programma dell'insegnamento contenuto nel 1° livello
Il totale del tempo trascorso tra insegnante-studenti-pazienti è di 160 ore (20 giorni di 8 ore di 60 minuti). Teoria = 37 ore; pratica = 105 ore; esame e trattamento del paziente da parte dei membri = 11 ore; dimostrazioni con il paziente da parte dell'insegnante = 7 ore.

Teoria

Introduzione al Concetto Maitland = 4 ore; diagramma dei movimenti = 3 ore; esame soggettivo generale, lombare, cervicale, toracico, sacroiliache, temporomandibolari, complesso della spalla, del gomito, del polso e della mano, anca, complesso del ginocchio e del piede = 13 ore; esame fisico generale = 1 ora; annotazioni = 2 ore; instabilità contro ipermobilità = 2 ore; trazione spinale = 1 ora; osteoartrosi e patologie da sovrauso = 2 ore; aspetti di programma per il domicilio = 1 ora; selezione delle tecniche = 4 ore; aspetti di valutazione e rivalutazione = 4 ore.

Pratica

A. Procedure per l'esame obiettivo: 35 ore per l'esame muscolo scheletrico del rachide escluso i movimenti combinati e la differenziazione della dimostrazione funzionale; 37 ore per le articolazioni periferiche esclusa la differenziazione della dimostrazione funzionale.
B. Procedure di trattamento inclusa la progressione del trattamento
1) vertebrale (tecniche di trattamento con i movimenti accessori passivi intervertebrali, trazione spinale, rotazione cervicale, lateroflessione cervicale, rotazione lombare, sacroiliache) = 15 ore;
2) articolazioni periferiche con movimenti accessori e fisiologici usati in gradi ed in differenti posizioni fisiologiche secondo le tecniche di trattamento = 16 ore;
3) programma domiciliare = 2 ore.

AL TERMINE DELLE QUATTRO SETTIMANE DI CORSO VIENE RILASCIATO IL CETIFICATE OF COMPETENCE UFFICIALE DI IMTA. REHABLAB TI ASSISTERA' IN TUTTO IL TUO PERCORSO DI STUDI, ATTRIBUENDOTI 50 CREDITI ECM PER 2 ANNI CONSECUTIVI E REGALANDOTI IL LIBRO UFFICIALE DEL CONCETTO MAITLAND 1A, EDITO DA THIEME. QUI IN BASSO PUOI SCARICARE L'INTERO PERCORSO MAITLAND UFFICIALE


Programma Concetto Maitland

primo livello